6 videogiochi che potenziano la creatività!

In questo articolo elencheremo 6 videogiochi che potenziano la creatività nell’individuo.
Come scritto in un articolo precedente, la creatività è quella capacità cognitiva mentale che ci permette di inventare qualcosa di nuovo, unendo elementi esistenti (che magari non hanno nessun nesso tra loro) in maniera originale ed unica.
Considerata una life skills, ovvero un’abilità che ci permette di superare i vari problemi che la vita ci pone improvvisamente davanti, la creatività è una competenza che tutti dovrebbero poter sviluppare al meglio.
Qui di seguito elenco 6 videogiochi che, oltre ad avere un obiettivo ludico, facendo divertire il giocatore, riescono ad accrescere le abilità creative dei videogiocatori.

1. SCRIBBLENAUTS UNLIMITED Immaginate di avere un taccuino magico. Magico nel senso che tutto quello che ci scrivete sopra si crea. Dal nulla. Ecco, con Scribblenauts Unlimited, gioco della Warner Bros., impersonificherete un bambino che dovrà andare in giro a compiere buone azioni aiutando la gente che trova sul suo cammino. Aiutandosi col taccuino, potrà creare ogni cosa che possa servire per risolvere quel determinato problema: c’è una signora anziana che non riesce a prendere il gatto bloccato su un albero? Create un Jetpack e vedrete come riuscirà a riprendersi il micio! Divertimento e immaginazione illimitati.

 

 

2. DRAWN TO LIFE Antecedente per Nintendo DS di Scribblenauts Unlimited, anche in Drawn to Life abbiamo un quaderno speciale, dove disegnando col pennino della console potremo creare oggetti e personaggi che ci aiuteranno a sorpassare il livello. La particolarità di questo gioco è che l’eroe ce lo creiamo noi! Diventiamo dei designer di videogiochi e iniziamo a creare pixellosi personaggi buffi che salveranno il mondo dalle grinfie del male.

 

 

3. SUPER MARIO MAKER Quale miglior modo per festeggiare il 25° compleanno dell’idraulico più famoso di tutti i tempi se non con un videogioco che ci permetta di creare personalmente paesaggi e livelli platform di tutti (o quasi) i giochi di Mario? Milioni di giocatori di tutto il mondo potranno sbizzarrirsi creando livelli più o meno impossibili, con cui giocare o far giocare altra gente.

 

 

 

4. SPORE Spore è un simpatico gioco nel quale ripercorriamo tutte le fasi della vita di un particolare mostro che creeremo noi. Dovremo decidere noi le abilità del buffo animale, se renderlo spaventoso o pacifico, se renderlo erbivoro o carnivoro. Potremo modificare continuamente la nostra creatura, a seconda di pezzi di DNA che troveremo sul pianeta, evolvendo e potenziando il nostro strano animaletto.

 

 

5. THE SIMS Il videogioco, creato all’inizio degli anni 2000, è degli stessi creatori di Spore. Il videogioco è un simulatore di vita reale, nel quale il nostro avatar (creato da noi) dovrà “sopravvivere” nel caos della città, relazionandosi agli altri abitanti. Oltre al nostro personaggio, potremo creare da zero la nostra casa, personalizzandola come meglio creiamo. Dall’arredamento al numero di stanze, sta a noi creare un ambiente il più confortevole possibile per il nostro Sim.

 

 

 

6. MINECRAFT Gioco dall’enorme successo, in Minecraft siamo catapultati in un enorme universo fatto di cubi nel quale dovremo sopravvivere. La creatività in questo gioco sta nel crafting: Unendo due o più oggetti che possono essere totalmente diversi tra loro si potranno creare armi o utensili utili a sopravvivere nel mondo.

 

 

Oltre a questi videogiochi ovviamente ce ne sono parecchi altri che possono stimolare e potenziare la creatività nei videogiocatori, ma li tratteremo in un successivo articolo!

 

By |2017-06-19T14:56:24+00:00febbraio 2nd, 2016|6 videogiochi che...|0 Comments

About the Author:

Dottore in Psicologia dello sviluppo e della comunicazione Nato a Brescia (BS) il 24/10/1992. Si è laureato presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia nel 2014 in Scienze e tecniche psicologiche e nel 2016 ha conferito la laurea magistrale in “Psicologia della comunicazione, del benessere e dell’empowerment”. Appassionato di videogame dalla tenera età di 5 anni, predilige i Gdr, i fantasy e i giochi strategici. Gioco preferito: “The legend of Zelda: The wind waker”