La loro storia è nelle tue mani: Mission US!

Cari amici di Horizon, ho una domanda per voi: ritenete di conoscere bene la storia Americana? Io sinceramente no, anzi. Ma cosa potete fare se siete messi come me e non avete assolutamente voglia di rimettervi a studiare su quei polverosi libri di storia che chissà ora in quale meandro oscuro della cantina si trovano? Beh, ho trovato una soluzione per voi: Mission US!

Quando parliamo di Mission US, parliamo di un Serious Game (qui un articolo di Gabriele sull’argomento) completamente gratuito sviluppato dalla Electric Funstuff in collaborazione con la Thirteen/WNET. Il gioco ha come target i giovani studenti americani ed è stato pensato per insegnare la storia americana in modo divertente e stimolante. Sviluppato per essere utilizzato all’interno delle classi scolastiche, il software ha già vinto parecchi premi come Serious Game e vanta di molte favorevoli recensioni (qui alcuni esempi)

Il gioco si compone, per ora, di cinque missioni che raccontano diverse sfaccettature della storia americana: partendo dal Massacro di Boston, si passa dalla schiavitù, dalla storia dei Cheyenne ed ai moti migratori fino ad arrivare alla Grande Depressione.

Questo Serious Game è stato sviluppato con un paradigma educativo ben preciso: la peer education (apprendimento di concetti insegnati da persone considerate come “pari”).  I ragazzi vengono esposti al contesto sociale, politico ed economico del passato attraverso gli occhi di un protagonista simile a loro. Per l’appunto, i protagonisti del gioco sono ambo i sessi e hanno all’incirca la stessa età dei ragazzi americani delle middle/high school (l’equivalente delle nostre medie e superiori).

Mission US non tratta elementi riguardanti la storia americana in generale, ma  parla di eventi storici importanti anche sotto il punto di vista sociale. Spesso membri di minoranze, i protagonisti del gioco sopravvivono ad importanti cambiamenti storici ricchi di tumulti e difficoltà.

Uno dei punti di forza del gioco, a mio parere, è il ruolo chiave del giocatore. Ogni missione è altamente interattiva e spetta a noi decidere la storia dei protagonisti. Grazie ad un team di esperti di storia americana, ogni episodio sembra prendere vita per quanto viene narrato in modo accurato e verosimile. Ogni storia viene raccontata con il dovuto rispetto, in maniera realistica e cruda, permettendo ai giocatori di rispecchiarsi empaticamente col gioco.

Se l’articolo ha suscitato la vostra attenzione, qui sottolineate potete trovare il sito del gioco e la pagina Facebook.

By | 2017-05-15T16:15:02+00:00 marzo 14th, 2017|Serious game|0 Comments

About the Author:

Nato a Scandiano (RE) nel 1992, fui pseudo-veneto per 5 anni a Padova per poi trasferirmi a Monza e diventare definitivamente lumbard. Sono laureato in Psicologia Sociale, del Lavoro e della Comunicazione a Padova da Novembre 2016. Da quando mi hanno regalato una ps1 nel lontano 1999 non ho mai smesso di giocare ai videogiochi. Prediligo gli RPG ma sono pochi i giochi a cui non giocherei.