THE TYPING OF THE DEAD – Sai scrivere più velocemente della morte?

Cari amici e care amiche di Horizon, abbiamo una domanda per voi: ritenete di avere una buona abilità dattilografica? Riuscite a scrivere correttamente ad occhi chiusi, oppure fate come il nostro amico a sinistra ed utilizzate solamente l’indice quando dovete digitare qualcosa?

Indipendentemente da quale sia la risposta, il Serious Game che trattiamo oggi è stato creato apposta per chi vuole unire l’allenamento da tastiera insieme al survival horror. Stiamo parlando, infatti, di The Typing of The Dead”.

Ma aspetta Andrea, ti stai sbagliando. Guarda che quello è The House of the Dead!”. No, nessun errore, il gioco si chiama proprio The Typing of The Dead”, letteralmente “La Battitura Dei Morti.

Prodotto dalla WOW Entertainment e pubblicato da Sega, The Typing of The Dead nasce come arcade da sale giochi giapponesi nel 1999, per poi uscire in seguito su Sega Dreamcast, Windows e PlayStation 2. Il gioco non è altro che una mod dello sparatutto in prima persona, per l’appunto, “The House of The Dead 2”.

La pistola ottica viene sostituita da una tastiera e il giocatore deve sconfiggere i nemici digitando velocemente e correttamente le parole che appaiono sullo schermo. Più si va avanti coi livelli, più la difficoltà delle parole aumenta.

Durante il combattimento coi boss, il gameplay viene leggermente modificato. Infatti ogni qualvolta incapperemo in un cattivone di fine livello, il gioco ci chiederà di attenerci a delle regole diverse.
Per farvi un esempio: il mio boss preferito è The Tower. Tutte le volte che incontreremo questo idra dai molti denti, il gioco ci farà delle domande; il nostro compito è quello di scrivere la risposta corretta prima di ricevere un morso. Le domande sono tante, e possono variare dalla semplice “What do you eat for breakfast?” fino a “Who was the king of England?”.

Se il giocatore sostituisce la pistola con la tastiera, anche i protagonisti del gioco si devono attenere a questo cambiamento. Infatti, durante le cutscene, possiamo osservare come i personaggi armati di “tastiera portatile” con tanto di tracolla, uccidano zombie con la sola forza dei click.

In Giappone è, inoltre, presente una versione per iOS denominata “The Flick of the Dead”, sfortunatamente mai arrivata da noi.

Il gioco è interamente in inglese, non è presente una versione italiana.

 

By |2017-05-17T16:39:47+00:00maggio 11th, 2017|Game Analysis|0 Comments

About the Author:

Nato a Scandiano (RE) nel 1992, fui pseudo-veneto per 5 anni a Padova per poi trasferirmi a Monza e diventare definitivamente lumbard. Sono laureato in Psicologia Sociale, del Lavoro e della Comunicazione a Padova da Novembre 2016. Da quando mi hanno regalato una ps1 nel lontano 1999 non ho mai smesso di giocare ai videogiochi. Prediligo gli RPG ma sono pochi i giochi a cui non giocherei.