Cosa c’entra Fates – 8 Stories con la psicologia?

Notizia fresca, il gioco annunciato qualche mese fa sembra essere in procinto di arrivo: Horizon Psytech si lancia nel mercato delle App Mobile con un titolo fantasy: Fates – 8 stories. La domanda che probabilmente ti starai ponendo ora è:

“cosa c’entra questo gioco con la psicologia?”

YOUR FATES IS COMING – Per poter rispondere a questa domanda, dobbiamo prima parlare del gioco: cos’è esattamente Fates? Titolo annunciato mesi fa, con annessa creazione pagina Facebook, ma con poche indiscrezioni rilasciate. Velata coltre di mistero o progetto abbandonato? La campagna Kickstarter lanciata ieri toglie ogni dubbio. F8S è in arrivo e questa volta ne sappiamo qualcosa di più.

 

F8S è un GDR di carattere fantasy, disegnato e costruito in stile retrogame per restare coerente con i classici titoli per Gameboy che negli anni 90 avevano fatto sognare milioni di ragazzini. Il gioco si costruisce attorno a una trama particolarmente strutturata e alle scelte del giocatore: fin da subito a questo sarà chiesto di scegliere uno degli 8 personaggi disponibili, in funzione del genere e dell’elemento magico (diviso secondo la tradizione classica in acqua, fuoco, aria e terra) con il quale intraprenderà il viaggio per stanare e sconfiggere l’imperatore autoproclamato. E qui torniamo alla trama, un nemico misterioso minaccia la quiete del Continente e sarà proprio il giovane eroe scelto dal giocatore a doverlo fermare. Per poter raggiungere questo obiettivo l’utente si troverà immerso in un vastissimo Open World (il più grande disponibile per smartphone) dove dovrà affrontare nemici, portare termine missioni e ottenere nuovi poteri. Esplorando questo magnifico mondo, il giocatore potrà incontrare anche gli altri 7 personaggi disponibili, che potrà scegliere di ignorare, portare con sé o uccidere.

 

A questo punto la tattica di gioco diventa particolarmente importante: le battaglie previste sono a due, dunque non sarà possibile schierare più di due personaggi, per cui i tandem elementali saranno da studiare appositamente per ogni battaglia. Senza considerare che ogni elemento può essere scisso in tre sotto elementi, cosa che consente di avere due personaggi dello stesso tipo, ma con tecniche elementali totalmente differenti.

 

FATES E LA PSICOLOGIA – In questo complesso sistema di gioco, la domanda sorge spontanea: perché Horizon, che si occupa di utilizzare i videogiochi come strumento di empowerment (e quindi di promozione del benessere), ha scelto di creare un gioco?

Perché F8S sostanzialmente è un Applied Game, ovvero un gioco nato e pensato per uno scopo ben preciso. In questo caso, il complesso sistema di scelte e di battaglie è stato creato per permettere ai giocatori di allenare e migliorare le proprie Life Skill, in particolare l’empatia, il pensiero logico, la creatività e il problem solving. Alla luce di ciò diventa più facile notare il nesso tra il videogame e la psicologia, in quanto il gioco diventa uno strumento prima di tutto per divertirsi e in secondo luogo per migliorarsi.

QUANDO USCIRÀ IL GIOCO? – Come detto, ieri è stata annunciata la campagna Kickstarter, utile a raccogliere fondi per convertire il gioco in App per mobile e a farlo tradurre. Molto dipenderà da questo. Diciamo però che se i tempi previsti vengono rispettati, il gioco potrebbe essere sullo store già a settembre/ottobre.

 

MI PIACE L’IDEA, COME POSSO AIUTARE? – Se l’idea di gioco ti è piaciuta e vuoi contribuire puoi farlo in due modi:

  1. Sostenendo la campagna Kickstarter. Puoi sostenerci al costo di un caffè! 
  2. Condividendo la campagna (o il post Facebook che la presenta) e lasciando che il caffè di cui si parlava sopra ce lo offra qualcun altro!

 

 

 

By |2018-06-06T15:04:41+00:00giugno 6th, 2018|Progetti|0 Comments

About the Author: