The Game Awards 2018

L’edizione 2018 dei Game Awards, tenutasi a Los Angeles, è considerabile come l’equivalente videoludica della Notte degli Oscar in ambito cinematografico.
Vi sono diverse categorie all’interno delle quali competono i migliori videogiochi che rientrano in determinate caratteristiche.

Di seguito le categorie e i premi con annessa spiegazione, nominati ed il vincitore finale.

  • Game of the Year (Gioco dell’Anno):
    Il titolo più ambito, il vero e proprio vincitore dell’evento. Questa premiazione viene ricevuta dal gioco che la giuria ritiene essere il più valido e completo sotto tutti i punti di vista.
    – Assassin’s Creed Odyssey
    – Celeste
    – God of War
    – Marvel’s Spider-Man
    – Monster Hunter: World
    – Red Dead Redemption 2
    Vincitore: God of War

  • Best Game Direction:
    Migliore regia.
    – A Way Out
    – Detroit: Become Human
    – God of War
    – Marvel’s Spider-Man
    – Red Dead Redemption
    Vincitore: God of War

  • Best Narrative:
    Migliore comparto narrativo.
    – Detroit Become Human
    – God of War
    – Life is Strange 2: Episode 1
    – Marvel’s Spider-Man
    – Red Dead Redemption 2
    Vincitore: Red Dead Redemption 2

  • Best Ongoing Game:
    Migliore gioco in evoluzione/continuativo (aggiunta di contenuti al gioco e supporto).
    – Destiny 2: Forsaken
    – Fortnite
    – No Man’s Sky
    – Overwatch
    – Tom Clancy’s Rainbow Six Siege
    Vincitore: Fortnite
  • Best Art Direction:
    Migliore direzione artistica.
    – Assassin’s Creed Odyssey
    – God of War
    – Octopath Traveler
    – Red Dead Redemption 2
    – Return of the Obra Dinn
    Vincitore: Return of the Obra Dinn
  • Best Audio Design:
    Miglior design audio all’interno del gioco.
    – Call of Duty: Black Ops 4
    – Forza Horizon 4
    – God of War
    – Marvel’s Spider-Man
    – Red Dead Redemption 2
    Vincitore: Red Dead Redemption 2 
  • Best Score/Music:
    Migliore colonna sonora.
    – Celeste
    – God of War
    – Marvel’s Spider-Man
    – Ni No Kuni II: Revenant Kingdom
    – Octopath Traveler
    – Red Dead Redemption 2
    Vincitore: Red Dead Redemption 2

  • Best Performance:
    Migliori capacità recitative di un attore interpretante un personaggio all’interno di un videogioco.
    – Roger Clark come Arthur in Red Dead Redemption 2
    – Bryant Dechart come Connor in Detroit: Become Human
    – Christopher Judge come Kratos in God Of War
    – Yuti Lowenthal come Peter Parker in Marvel’s Spider-Man
    – Melissanthi Mahut come Kassandra in Assassin’s Creed Odyssey
    Vincitore: Roger Clark come Arthur in Red Dead Redemption 2
  • Games for Impact:
    Gioco di maggior impatto.
    – 11-11 Memories Retold
    – Celeste
    – Florence
    – Life is Strange 2: Episode 1
    – The Missing: Macfield and the Island of Memories
    Vincitore: Celeste
  • Best Independent Game:
    Miglior gioco indipendente (creato da uno studio di piccole dimensioni ed Indie).
    – Celeste
    – Dead Cells
    – Into the Breach
    – Return of the Obra Dinn
    – The Messenger
    Vincitore: Celeste

  • Best AR/VR Game:
    Miglior gioco con contenuti in Realtà Aumentata o Realtà Virtuale
    – Astro Bot Rescue Mission
    – Beat Saber
    – Firewall Zero Hour
    – Tetris Effect
    Vincitore: Astro Bot Rescue Mission

  • Best Action Game:
    Miglior gioco di azione.
    – Call of Duty: Black Ops 4
    – Dead Cells
    – Destiny 2: Forsaken
    – Far Cry 5
    – Mega Man 11
    Vincitore: Dead Cells
  • Best Action/Adventure Game:
    Miglior gioco di azione con forte comparto narrativo e d’azione.
    – Assassin’s Creed Odyssey
    – God of War
    – Marvel’s Spider-Man
    – Red Dead Redemption 2
    – Shadow of The Tomb Raider
    Vincitore: God of War
  • Best Sports/Racing Game:
    Miglior titolo in ambito sportivo/di corse.
    – FIFA 19
    – Forza Horizon 4
    – Mario Tennis Aces
    – NBA 2K19
    – Pro Evolution Soccer 2019
    Vincitore: Forza Horizon 4
  • Best Mobile Game:
    Miglior titolo disponibile su piattaforme mobile (Android/iOS).
    – Donut County
    – Florence
    – Fortnite
    – PUBG Mobile
    – Reigns: Game of Thrones
    Vincitore: Florence
  • Best Fighting Game:
    Miglior gioco di combattimento.
    – BlazBlue: Cross Tag Battle
    – Dragon Ball Fighter Z
    – Soul Calibre VI
    – Street Fighter V: Arcade Edition
    Vincitore: Dragon Ball Fighter Z
  • Best Role Playing Game:
    Miglior titolo di ruolo.
    – Dragon Quest XI: Echoes of An Elusive Age
    – Monster Hunter: World
    – Ni No Kuni II: Revenant Kingdom
    – Octopath Traveler
    – Pillard of Eternity II: Deadfire
    Vincitore: Monter Hunter: World
  • Best Family Game:
    Miglior prodotto per le famiglie.
    – Mario Tennis Aces
    – Nintendo Labo
    – Overcooked 2
    – Starlink: Battle for Atlas
    – Super Mario Party
    Vincitore: Overcooked 2
  • Best Strategy Game:
    Miglior gioco di strategia.
    – Battletech
    – Frostpunk
    – Into the Breach
    – The Banner Saga 3
    – Valkyria Chronicles 4
    Vincitore: Into the Breach
  • Best Multiplayer Game:
    Miglior titolo da giocare in cooperativa.
    – Call of Duty: Black Ops 4
    – Destiny 2: Forsaken
    – Fortnite
    – Monster Hunter: World
    – Sea of Thieves
    Vincitore: Fortnite
  • Best Debut Indie Game:
    Miglior titolo indie per debutto sul mercato.
    – Donut County
    – Florence
    – Moss
    – The Messenger
    – Yoku’s Island Express
    Vincitore: The Messenger
  • Best Student Game:
    Migliore gioco adatto agli studenti.
    – Combat 2018
    – Dash Quasar
    – JERA
    – LIFF
    – RE: Charge
    Vincitore: Combat 2018
  • Best Esports Game:
    Migliore gioco utilizzato negli Esports
    – CSGO
    – DOTA2
    – Fortnite
    – League of Legends
    – Overwatch
    Vincitore: Overwatch
  • Best Esports Player:
    Miglior giocatore di competizioni Esport.
    – Sung-Hyeon Bang – “JJoNak” (Nickname)
    – Oleksander Kostyliev – “s1mple”
    – Dominique McLean – “SonicFox”
    – Hajime Taniguchi – “Tokido”
    – Jian Zi-Hao – “Uzi”
    Vincitore: Dominique McLean – “SonicFox”
  • Best Esports Team:
    Miglior team cooperativo di Esport.
    – Astralis
    – Cloud9
    – Fnatic
    – London Spitfire
    – OG
    Vincitore: Cloud 9

  • Best Esports Coach:
    Migliore allenatore in ambito Esport.
    – Cristian Bănăseanu – “ppsarel” (Team OG coach)
    – Dylan Falco (Team Fnatic coach)
    – Bok Han-Gyu – “Reapered” (Team Cloud9 coach)
    – Jakob Mehdi – “YamatoCannon” (Team Vitality coach)
    – Janko Paunovic – “YNk” (Team MiBR)
    – Danny Sørensen – “zonic” (Team Astralis)
    Vincitore: Bok Han-Gyu – “Reapered” (Team Cloud9 coach)

  • Best Esports Event:
    Miglior evento Esports dell’anno.
    – ELEAGUE Major: Boston 2018
    – EVO 2018
    – League of Legends World Championship
    – Overwatch League Grand Finals
    – The Internationals 2018
    Vincitore: League of Legends World Championship
  • Best Esports Host:
    Miglior ospite ad un evento di Esport.
    – Anders Blume
    – Paul Chaloner – “RedEye”
    – Eefje Depoortere – “Sjokz”
    – Alex Mendez – “Goldenboy”
    – Alex Richardson – “Machine”
    Vincitore: Eefje Depoortere – “Sjokz”

     
  • Best Esports Moment:
    Fase di gioco/combattimento più epico dell’anno in una competizione Esport.
    – C9 Comeback Win In Triple Overtime vs FAZE
    – G2 Beating RNG
    – KT vs IG Base Race
    – OG’s Massive Upset of LGD
    – SonicFox Side Switch Against Go1 in DBZ
    Vincitore: C9 Comeback Win In Triple Overtime vs FAZE

Content Creator of the Year:
Miglior creators di contenuti / streamer.
– Dr. Lupo
– Ninja
– Myth
– Pokimane
– Willyrex
Vincitore: Ninja

Per concludere God Of War è stato nominato per il premio più prestigioso, il Gioco dell’Anno, nonché per la miglior regia e miglior action/adventure
• GAME OF THE YEAR
• 
3 Premi (incluso GOTY)
• Esclusiva PlayStation 4

Red Dead Redemption 2 ha ricevuto i premi per migliore narrativa, migliore colonna sonora, miglior design audio (e il miglior attore nelle vesti di un personaggio, Roger Clarke).
3 Premi
Miglior attore 
• PlayStation 4 & Xbox One

Celeste ha ricevuto premi per il gioco di maggior impatto e il miglior gioco indipendente.
2 Premi 
• Linux, MacOS, Microsoft Windows, Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One

Fortnite è stato premiato come miglior gioco continuativo e miglior multiplayer.
• 2 Premi
• Android, iOS, MacOS, Microsoft Windows, Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One

Return of the Obra Dinn ha ricevuto il premio per miglior direzione artistica.
• 1 Premio
• MacOS & Microsoft Windows

Forza Horizon 4 è il miglior gioco di guida sportivo / simulativo
• 1 Premio
• Microsoft Windows 10 & Xbox One

Astro BOT Rescue Mission è il miglior gioco AR/VR
• 1 Premio
• Esclusiva PlayStation 4 & PlayStation VR

Florence è il miglior gioco mobile.
• 1 Premio
• Android, iOS

Dead Cells è il miglior gioco d’azione
• 1 Premio
• 
Linux, MacOS, Microsoft Windows, Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One

Monster Hunter World  è il miglior Gioco di Ruolo
• 1 Premio
• Microsoft Windows, PlayStation 4, Xbox One

Dragon Ball Fighter Z è il miglior picchiaduro
• 1 Premio
• Microsoft Windows, Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One

Overcooked 2 è il miglior gioco per famiglie.
• 1 Premio
• Microsoft Windows, Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One

Into the Breach è il miglior strategico
• 1 Premio
• Linux, MacOS, Microsoft Windows

Combat 2018 è il miglior gioco per studenti
• 1 Premio
• Android, iOS

The Messenger è il miglior Indie al debutto
• 1 Premio
Microsoft Windows, Nintendo Switch

Overwatch è il miglior gioco Esport dell’anno
1 Premio
• Microsoft Windows, PlayStation 4, Xbox One

By |2018-12-07T09:25:23+00:00dicembre 7th, 2018|Cultura videoludica|0 Comments

About the Author:

Sono Marco Giordano Muratore, la mia esperienza con il mondo videoludico è nata all’età di quattro anni divisa tra sessioni di gioco a Myst e Rayman 2 : The Great Escape sul PC di mia madre (che osservava e condivideva con me il divertimento) e vari giochi sulla Playstation 1. Sarà proprio quest’ultima a far nascere in me una vera e propria passione verso i videogiochi, in particolare verso il mondo console. Regalatami da mio zio, esperto del settore e videogiocatore di lunga data, diventerà la mia compagna di avventure per molti anni a venire facendo nascere in me un grande feeling con i giochi di guida (Colin McRae Rally, Crash Team Racing, Total Drivin, Vrally 2). Successivamente saranno il GameBoy Advance (con particolare menzione a vari giochi Pokémon) e la Playstation 2 (con il mitico Gran Turismo 3 e le prime avventure single player) a scandire le mie giornate di gioco. Da qui in poi collezionerò diverse console e mi specializzerò nei giochi simulatori di guida, avventure single player ed esclusive di ogni genere. Questa passione mi ha portato anche ad indirizzare i miei studi verso un ambiente congeniale quale Interfacce e Tecnologie della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Trento dove sono in dirittura d’arrivo per la Laurea. Le mie specifiche aree di competenza sono la Storia dei Videogiochi, il Retrogaming, tutto ciò che riguarda il mondo console, l’interazione uomo-macchina, la User Experience e le User Interfaces e l’area tecnica riguardante hardware e software.