Project Interactive, Capitolo III – “INCONTRO”

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

 

Gli attributi/Oggetti e le scelte dello scorso capitolo, a maggioranza, sono stati i seguenti:

Marchiato, l’Amuleto Rakhar, Magia Pacifica e Una mia ex-compagna dell’Accademia.

In questo capitolo viene introdotto un nuovo tipo di evento, chiamato Conseguenza. Non potrete scegliere una risposta, bensì affrontare le conseguenze di alcune vostre determinate azioni del passato. Auguratevi di aver scelto saggiamente.

Buona lettura.

Non ho altra musica da offrirvi oltre alle soundtrack precedentemente proposte.

~

Ti svegli particolarmente riposato poco dopo il canto di un gallo lì vicino. Non appena riesci a sciacquarti la faccia tramite una piccola magia d’acqua, butti uno sguardo fuori dalla finestra, ammirando un’alba particolarmente rincuorante: nessun segno di brutto tempo in vista. Usi la magia di comunicazione, come avevi deciso il giorno prima, per inviare un messaggio alla tua ex-compagna Irelia, anche se non sei sicuro di dove sia ora. Non ti preoccupi più di tanto, anche perché la magia è progettata per trovare la persona desiderata automaticamente. Decidi quindi di vestirti e abbandonare la locanda, incontrando Vail nella piccola piazza del villaggio assieme al resto della scorta.

«Buongiorno, Mastro.» dice, salutandoti, il giovane Capitano.

«Buondì anche a voi. Immagino abbiate notizie in merito all’attacco di ieri? Avete inviato missive alla Capitale?» chiedi speranzoso. L’ultima cosa che vuoi è finire di nuovo nel mirino dei banditi.

«Poco e nulla, nonostante l’arrivo di una squadra di Plektoi, sappiamo a malapena che origine avevano quelle trappole: erano banali esplosivi artigianali incantati con delle rune, roba facile da trovare al mercato nero. Quei tre che avete catturato non hanno aperto bocca e un mio collega li ha fatti giustiziare.» vi risponde, un po’ cupo.

Annuisci, dubbioso. I Plektoi sono considerati i migliori agenti a disposizione del Regno, pertanto se davvero i banditi non hanno lasciato tracce…o non erano chissà quale minaccia, oppure erano guidati da qualcuno di potente.

Improvvisamente, dall’ingresso principale del villaggio, ecco arrivare una serie di cavalieri recanti sigilli reali.

«Capitano Vail! Messaggio da parte del Gruppo Esplorativo!» dice uno di loro, comunicando le notizie al diretto interessato. Ti senti leggermente escluso, ma poi ricordi che alla fine tu sei solo “un passeggero”. Dopo qualche scambio, Vail si rivolge verso di te.

«Buone e cattiva notizie: la Strada Reale è sicura ora, ma per sicurezza sconsigliano l’accesso. Alcuni miei Esploratori riferiscono di un passaggio simile a quello che avevate menzionato ieri ma non sono sicuri del tempo di percorrenza. Cosa vuole fare, Mastro?» chiede. Dopo averci riflettuto su, decidi di…

Scelta Semplice

…correre il rischio e proseguire sulla Strada Reale. – Hai già visto in azione le Guardie e comunque sia non credi sia saggio perdere ulteriore tempo seguendo un percorso alternativo. Ora che la Strada Reale è stata messa in sicurezza, non c’è motivo per avere paura dei banditi. (Aggiungi l’Attributo “Strada Reale” alla scheda)

…percorrere la strada secondaria. – Pur rappresentando l’opzione più insidiosa, la strada secondaria sarà comunque preferibile ad un nuovo attacco dei banditi. (Aggiungi l’Attributo “Strada Secondaria” alla scheda)

Dopo esserti chiarito con Vail, monti su uno dei cavalli della scorta e iniziate la seconda parte del viaggio. Il villaggio risulta essere particolarmente vicino ad una vasta zona periferica, per cui lungo il percorso incontrate numerose case isolate, fattorie e ampi campi coltivati. Eppure, nonostante il rilassante ritmo portato dai cavalli, non puoi che sentirti leggermente a disagio nell’osservarti attorno. Per una frazione di secondo, ti pare di avvistare un qualcosa nel piccolo boschetto che si espande alla vostra sinistra.

Conseguenza (scegliete solo l’opzione che corrisponde alle vostre scelte)

SE HAI PERCORSO LA STRADA SECONDARIA – Una leggera vibrazione cattura il tuo udito: poco dopo, senti il tuo marchio magico ronzare attorno a voi e, concentrandovi, scorgete una pista, lasciata da un Artefatto simile al vostro. Non siete così sciocchi da seguirlo alla cieca, ma ora siete certi che qualcosa di inusuale vi sta seguendo nonostante i tuoi accorgimenti. La sensazione di disagio si placa dopo aver realizzato questa importante informazione, anche se vi rendete presto conto di aver perso il controllo del vostro marchio, che dovrà ricaricarsi. (Aggiungi l’AttributoSeguito” alla scheda – Rimuovi l’Attributo “Marchiato”);

SE HAI PERCORSO LA STRADA REALE – La sensazione non accenna ad andarsene ed, in preda all’agitazione, fai fermare la scorta e perquisire i dintorni. Dopo essersi accertati che nessuno sia nascosto lungo i margini della strada, i soldati di Vail vi spronano a continuare. Vi sentite oppressi e non riuscite a concentrare le energie magiche sufficienti per migliorare la vostra situazione a causa dell’altro numero di viaggiatori. Come risultato, ben presto ti senti anche abbastanza stanco nonostante le poche ore di viaggio. (Aggiungi l’Attributo Stanco” alla scheda);

Nonostante il piccolo intoppo, riesci a raggiungere prima di sera la Capitale. Enorme, dispersiva e piena di vita, la grande città di Sua Maestà ti accoglie a braccia aperte. Grazie al sole ancora a tuo favore, puoi ora permetterti di fare qualcos’altro prima di incontrarti con i mercenari dell’“Orizzonte Nero”. Hai la sensazione che questa piccola libertà sarà l’ultima occasione che avrai per fare rifornimento o semplicemente goderti un po’ di città prima del resto del tuo viaggio. Decidi quindi di…

Scelta Complessa – Rispondere nel Sondaggio

Vail ti conduce, dopo qualche altra ora passata in giro, davanti ad un maestoso edificio decorato da diverse placche e colonne in marmo, poco distante dal Palazzo Reale: la Gilda Avventuriera, luogo unico de Regno dove assoldare cavalieri o gruppi di mercenari pronti a risolvere qualsivoglia disputa o problematica situazione. È qui che incontrate i vostri nuovi compagni di viaggio, quattro cavalieri dalle armature leggere e nere. Siete tuttavia sorpreso di constatare come il loro capo sia una giovane ragazza dai lunghi capelli biondi, di nome Ilea.

«Quindi voi siete l’ospite che il Principe attende? Spero tu sia meno schizzinoso e snob degli altri nobilucci da quattro soldi.» dice la ragazza, passando da un tono gentile ad uno confidenziale in meno di quattro secondi, suscitando non pochi sguardi dubbiosi da parte di Vail stesso, che vi saluta poco dopo.

«Partiremo stanotte e dormirai a turni con me ed i miei compari qui. Abbiamo già saputo del tentativo di un paio di briganti di farti fuori e sinceramente vogliamo essere pagati quanto promesso, per cui sicurezza al massimo e comodità al minimo, intesi?» chiarisce immediatamente Ilea, impedendoti di formulare una qualsiasi risposta. Segui l’Orizzonte sopra una piccola carovana e vi sedete al suo interno. Qui, usando un paio di pietre magiche, uno dei componenti della squadra, di nome Olg, vi mostra il percorso che intraprenderete. Non credevate fosse possibile trovare maghi non accademici anche in luoghi e contesti “ufficiali” come la Gilda ma, come ben presto vi spiega un altro dei cavalieri, di nome Iven, è cosa abbastanza comune anche nella Capitale stessa.

Con grande tua sorpresa Ilea decide di prendersi, al tuo posto, il primo turno di guardia. Decidi quindi di sfruttare il poco tempo a tua disposizione per riposarti e riesci già a prendere sonno appena fuori dalla città. Morfeo ti accoglie nuovamente tra le sue braccia, ignaro delle brutte sensazioni che, nonostante tutto, continuano a perseguitarti.

Qualche ora dopo, scopri tuo malgrado che tali sensazioni non erano affatto infondate.

~

Al prossimo Capitolo, Giocatori.

Qui trovate il link al questionario per il prossimo capitolo: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScJHFVzOoNoph1SZ50vMxGfFXXCqR45NqV1LxOxysNw4qd61A/viewform

Mentre qui c’è il template scheda con il relativo glossario: https://www.dropbox.com/s/aeoq0xz385kxaia/TEMPLATE-SCHEDA%20ATTRIBUTI%20E%20GLOSSARIO.docx?dl=0

 

More to explorer

INTERVISTA “ROMANTICA” (pt. 2): LE EMOZIONI DI UN VIDEOGIOCATORE

  Eccoci con il secondo appuntamento (se te lo fossi perso, puoi trovare il primo articolo qui) della nostra intervista “romantica”. In questa ultima parte si sono volute prendere in esame due dinamiche di fondamentale importanza, non solo all’interno del mondo videoludico,

Skyrim: Chirurgia grafica 8 anni dopo.

11 novembre 2011, il famoso 11-11-11. Sono passati pochi giorni dall’ottavo compleanno del 5° e (per ora) ultimo capitolo della celebre saga di The Elder Scrolls. Skyrim, durante il corso di questi anni, ha visto il suo rilascio anche sulle

I vestiti del nostro avatar influenzano chi siamo

Gli appassionati di RPG ne sono ben consapevoli: la personalizzazione del nostro avatar richiede sempre un tempo considerevole, e delle decisioni che vanno decisamente ponderate. La psicologia, negli ultimi anni, ha dato base scientifica all’importanza di questo momento di gioco.

Leave A Comment

Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza d'uso dell'utente. Proseguendo nella navigazione dichiari di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo, per maggiori informazioni a riguardo clicca

QUI