Terminologia e gergo dei MOBA games: uno slang all’apparenza criptato

Facebook
Twitter
LinkedIn

Smetti di diveare che feedi l’adc nemico! Farma, roamma e dopo ganka in mid che il jungler mi campera”.

Nel caso ve lo steste chiedendo la risposta è “No”, non è un messaggio criptato per nascondere il suo contenuto ai servizi segreti ma all’apparenza può sembrarlo; in realtà sono soltanto termini utilizzati da quei videogiocatori che si intrattengono con i MOBA games, uno slang chiarissimo per loro ma incomprensibile per la maggior parte delle persone. Questa tipologia di giochi consiste in partite dalla lunghezza variabile (in media tra i 20 e i 50 minuti), in cui 2 squadre di giocatori si affrontano su un campo di battaglia molto vasto costellato di mostri, piccole creature e obiettivi da conquistare. Ogni giocatore sceglie un ruolo che deve compiere delle azioni ben specifiche come ad esempio distruggere le torri avversarie, uccidere i “minions” nelle varie zone della mappa oppure sconfiggere i mostri della giungla; tutto questo ha lo scopo di accaparrarsi gli obiettivi presenti nel gioco, potenziare i personaggi e facilitare l’avvicinamento alla zona di respawn nemica. Alla fine la prima squadra che distrugge il nucleo della base avversaria vince. Poiché è presente una chat con la quale i giocatori possono comunicare tra di loro, negli anni si è sviluppata una terminologia inglese che viene utilizzata per “riassumere dei concetti chiave” e per mandare messaggi specifici a compagni e avversari (risparmiando tempo prezioso senza doversi dilungare in spiegazioni articolate). Lo scopo di questo articolo è quello di illustrare e spiegare i termini più comuni a chi si affaccia per la prima volta a questa tipologia di giochi e, eventualmente, rinfrescare la memoria ai più navigati; prenderò in considerazione i due MOBA più famosi al mondo ossia DOTA 2 e League Of Legends, elencando prima i termini che vengono utilizzati in entrambi i giochi e poi quelli specifici di ognuno.

 

Comunicazione:

GG (good game) – bella giocata.

WP (well played) – hai giocato bene.

GL (good luck) – buona fortuna.

HF (have fun) – divertiti.

Noob – scarso, inesperto.

Report – denunciare un giocatore per qualche genere di abuso.

Missing – sparito, assente.

 

 

 

Termini generici:

C.C. (croud control) – sono incantesimi o abilità che impediscono il corretto funzionamento di un personaggio bloccandolo completamente o riducendo alcune sue funzioni.

Knock back / Knock up – due dei cc più famosi, il primo respinge i nemici all’indietro, il secondo invece li solleva spingendoli verso l’alto.

Grab – consiste in un cc che afferra il nemico e lo avvicina.

Charme – affascina il nemico e ne impedisce il controllo da parte del giocatore avversario; il personaggio infatti camminerà automaticamente verso chi ha lanciato l’incantesimo di charme

Fear – spavento, blocca le azioni del nemico e lo obbliga a camminare nella direzione opposta a quella di chi lancia l’incantesimo o l’abilità.

Taunt – blocca qualsiasi azione del personaggio selezionato e lo obbliga ad attaccare chi ha lanciato questa particolare abilità ma soltanto con gli attacchi base.

Stun – è un vero e proprio stordimento, l’unità colpita non può muoversi o attaccare.

Blind – consiste in un cc che acceca il personaggio selezionato, il quale non farà danno con i suoi attacchi base in quanto non è in grado di vedere i nemici.

Root/Snare – il bersaglio di questa abilità non può muoversi perché è immobilizzato e non può lanciare incantesimi o abilità che modificano il movimento o la velocità.

Silence – cc che silenzia il nemico, esso non può lanciare incantesimi, utilizzare abilità o oggetti. Oltre a questo il silence blocca qualsiasi canalizzazione di abilità o incantesimi lanciati in precedenza.

Slow – letteralmente rallentare, l’unità bersaglio vede la sua velocità di movimento diminuita in base alla potenza dello slow.

Skill – sono le abilità di cui ogni personaggio è provvisto, generalmente sono 4 ma possono variare in base a determinate caratteristiche dei campioni.

Items – Sono l’arsenale di ogni eroe, in ogni partita può portarne con sé fino a 6.

Lane – è la corsia dove si muovono i minions, png da uccidere per acquisire punti esperienza e oro.

Laner – è il giocatore che ha il compito di stare in una determinata lane.

Jungle – consiste nella parte di mappa caratterizzata dalla foresta in cui sono presenti mostri e gran parte degli obiettivi.

Jungler – è il giocatore che gioca nella giungla, il suo compito è quello di uccidere i mostri, conquistare gli obiettivi nella mappa e fare le gank (vedi sotto) nelle varie lane.

Range – è il raggio d’azione di un campione, più è ampio più portata hanno le abilità, le magie e gli attacchi del personaggio.

Early game – suddividendo il gioco in tre parti immaginarie, l’early game consiste in quella frazione di partita che va dall’inizio fino alla fine del primo terzo.

Mid game – consiste nel secondo terzo della partita; letteralmente metà gioco.

Late game – è la parte finale della partita, quella in cui si inizia a delineare lo scenario di vittoria o sconfitta.

Scaling – è l’evoluzione del personaggio durante la partita, in pratica la sua progressione. Nei MOBA infatti non vengono preservati livelli, oggetti e abilità tra una partita e l’altra; ad ogni nuovo match tutto viene resettato.

Poke – meccanica che consiste nel colpire il nemico in quei momenti lui non è in grado di rispondere.

Trade – meccanica che consiste nello scambiare colpi col nemico, al fine di indebolirlo il più possibile, senza cercare ad ogni costo di ucciderlo.

Engage – ingaggiare uno o più nemici con l’intento di ucciderli.

Disengage – negare l’engage nemico.

Farming – Consiste nella meccanica di uccidere i minions e i mostri per guadagnare oro ed esperienza.

CS – è l’abbreviazione di Creep Score, ossia il numero di minions uccisi.

Last hit = consiste nell’aggiudicarsi il colpo di grazia su un minion o su un personaggio.

Zoning – meccanica che consiste nel minacciare il nemico facendolo stare lontano dai minions. In questo modo non potrà ucciderli e non guadagnerà esperienza e oro.

Wave – è il gruppo di minion che arriva ogni tanto sulle varie lane.

Push – attaccare ripetutamente i minions nemici affiche i propri possano avanzare verso le torri avversarie.

Splitpushare – pushare una lane da solo mentre i compagni e gli avversari sono altrove.

Gank – assaltare i nemici di una lane partendo dalla giungla. È una meccanica tipicamente utilizzata dai jungler per aiutare i compagni ad acquisire vantaggio nella loro lane al fine di pushare più rapidamente.

Tempo di respawn – consiste nella quantità di tempo che un giocatore deve attendere prima che il suo personaggio rinasca alla base.

Flammare – perdere la pazienza e iniziare ad usare la chat per offendere i giocatori.

Wardare – piazzare le ward (o lumi) in giro per la mappa.

Dewarding – rimuovere le ward avversarie per impedire loro di avere visione.

Teamfight – consiste in un combattimento dove i due team si scontrano 5 vs 5, il risultato può portare un grande vantaggio in termini di conquista degli obiettivi.

Feeding – farsi uccidere troppe volte consecutivamente dando vantaggio al team avversario.

Tank – Campioni molto resistenti e con tanta vita.

Squishy – Campioni poco resistenti e con poca vita.

Hyper carry – Campioni che ad ogni livello incrementano molto le loro statistiche, a livelli alti raggiunto il late game possono cambiare le sorti della partita.

 

Termini specifici di DOTA 2

Pulling – consiste nel portare i creep della giungla nelle lane, in modo che uccidano una wave dei tuoi creep.

Buyback – alla morte appare questo pulsante sulla barra della vita, affiancato da una somma in oro; premendolo permette all’eroe di rinascere immediatamente pagando il prezzo indicato.

Stomp – Impedire ad un eroe di compiere determinate azioni nei tuoi confronti.

Roshan – è il creep più forte del gioco.

Stacking – meccanica che permette di far moltiplicare i creep in un singolo campo della giungla.

Deny – è una meccanica usata per uccidere un compagno di squadra o un creep con poca vita negando al nemico esperienza e oro.

Courier – consiste in un cavallo che porta gli item ai giocatori senza dover tornare in base a fare acquisti.

Secret shop – è il negozio degli oggetti segreti.

Hard lane – è il nome della lane più lunga, la top per i radiant e la bot per i “dire”.

Off lane/suicide lane – consiste nella modalità in cui viene giocata l’hard lane.

Safe lane – è la lane utilizzata per il farming e corrisponde alla bot per radiant e alla top per “dire”.

 

Termini specifici di LOL

Buff- termine usato per un potenziamento generico.

Debuff – termine usato per indicare un depotenziamento.

Buff blu – potenziamento ricevuto sconfiggendo il golem.

Buff rosso – potenziamento dato dal rovobestia cremisi.

CD (cooldown) – tempo necessario affinché un’abilità si ricarichi e possa essere utilizzata di nuovo.

AS (attack speed) – è la statistica che indica la velocità con cui un personaggio attacca.

AP (Ability power) – indica quanto danno magico fa un campione

AD (attack damage) – indica quanto danno fisico fa un campione.

Countergank – andare in una lane gankata da un giocatore nemico per difendere i propri alleati.

Kiting – meccanica che consiste nell’attaccare e muoversi quasi contemporaneamente per evitare di essere raggiunti dai nemici.

Peeling – aiutare un compagno difendendolo.

Sieging – consiste nell’assediare la base o le torri nemiche facendo sì che gli avversari giochino sulla difensiva, in questo modo sono costretti ad arretrare e non potranno farmare i minions.

Diving – assaltare un nemico sotto la sua torre per ucciderlo.

Freezing – meccanica che consiste nel bloccare i minions in un punto specifico della lane senza lasciare che avanzino.

More to explorer

Riconoscere le Fake News: Informarsi Giocando

Mass media, Internet, e Fake News Il mondo dell’informazione ha subìto una trasformazione radicale negli ultimi decenni. Nell’era di Internet, il moltiplicarsi delle fonti di notizie e della quantità di informazioni disponibili ha portato, da un lato, ad una concorrenza

IL CYBERBULLISMO : Una sfida attuale

CARATTERISTICHE E RISVOLTI PSICOLOGICI Non serve essere esperti conoscitori del web, dei social network o abili “navigatori” per aver sentito almeno una volta il termine cyberbullismo. Sempre più, negli ultimi anni, le dinamiche sociali e le relazioni si stanno connotando

Da Tiktok alle Challenge – Facciamo Chiarezza

Articolo realizzato a cura di Giulio Pio Dima e Marco Salemi. Parliamo di TikTok In questi giorni hanno fatto particolarmente notizia gli avvenimenti collegati a certe presunte challenge che girerebbero sul noto social network TikTok. I Giornali, e i mass

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza d'uso dell'utente. Proseguendo nella navigazione dichiari di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo, per maggiori informazioni a riguardo clicca

QUI