Animal Crossing come terapia per i disturbi d’ansia?

Facebook
Twitter
LinkedIn
 

A ormai poco meno di un mese dall’uscita del nuovo Animal Crossing: New Horizons che uscirà per Nintendo Switch il prossimo 20 Marzo, perché non parlare di quali sono gli usi terapeutici di questo gioco?
A dispetto di quanto si possa pensare, gli elementi che caratterizzano la saga di Animal Crossing come il suo aspetto semplice, routinario, cartoonesco e pieno di colori e personaggi buffi e amabili, diventano i punti chiave quando si parla delle sue potenzialità terapeutiche nel trattare i disturbi d’ansia.

Vediamole insieme più nel dettaglio.



Routine e Prevedibilità per combattere ansia e depressione

Una delle peculiarità di Animal Crossing è il suo essere basato sulla routine, del tutto personalizzabile e modificabile in base alle nostre esigenze. Comunemente coloro che soffrono di depressione hanno grosse difficoltà nella gestione e organizzazione del tempo durante la giornata e questo implica anche una scarsa o assente propensione alla cura verso sé stessi e al proprio futuro. Difficoltà sempre più crescenti che si concretizzano in una vera e propria “disconnessione” da noi stessi e da ciò che ci circonda.
In questi casi molti psicologi suggeriscono che un primo passo per uscire da questo baratro sia quello di iniziare a sviluppare un propria routine quotidiana, con lo scopo di aiutare l’individuo a riprendere le redini della propria vita. Ed è qui che si inserisce il gioco come terapia: tutte le attività che vengono proposte possono essere utilizzate allo scopo di creare una routine personalizzata. Uscire di casa ed annaffiare i fiori, raccogliere poi fossili, giroidi e frutti da donare, collezionare o vendere, dal socializzare con gli altri simpatici abitanti della propria città, sono tutte azioni che contribuiscono ed aiutano la persona ad organizzare, passo dopo passo, cosa fare all’interno della propria città.

Parlando poi dei disturbi d’ansia, alcune caratteristiche quali l’essere continuamente nervosi, attanagliati da pensieri e preoccupazioni che ci rendono costantemente sovrappensiero, diminuendo così le nostre capacità cognitive e di concentrazione; elementi che in Animal Crossing trovano una loro almeno parziale e momentanea dissoluzione.
L’atmosfera tranquilla, le musiche ambientali rilassanti, i colori vivaci e mutevoli che cambiano in base alle stagioni e alle condizioni metereologiche, contribuiscono a creare un’oasi pacifica che permette di uscire da questo vortice di pensieri negativi per entrare nella propria città e “ricominciare una nuova giornata”. Vorrei però precisare che sebbene questa fuga possa sembrare per certi versi inutile e dannosa, può in realtà aiutare moltissimo coloro che soffrono di questi disturbi in quanto li aiuta a creare una propria comfort-zone, un luogo privo di ansie e preoccupazioni in cui essere se stessi.

Un mondo senza fine

La longevità di questo gioco potremmo dire che è infinita. Sebbene il nostro mondo sia delimitato le possibilità in esso sono molto varie. In Animal Crossing: New Leaf impersoneremo il sindaco della città e più avanti nel gioco potremmo sbloccare l’opportunità di creare nuove opere pubbliche a cui contribuiremo economicamente insieme agli abitanti. Questo si traduce nella potenziale possibilità di cambiare la nostra cittadina inserendo ciò che ci piace di più o rimuovendolo quando ne siamo stanchi. Anche la personalizzazione di vestiti e capelli tramite l’uso dei QR code, la personalizzazione della casa e l’ampia varietà di arredi ci permettono di creare e plasmare la nostra cittadina a nostro piacimento, stimolando la creatività e voglia di creare, sperimentando e scoprendo noi stessi.

More to explorer

Riconoscere le Fake News: Informarsi Giocando

Mass media, Internet, e Fake News Il mondo dell’informazione ha subìto una trasformazione radicale negli ultimi decenni. Nell’era di Internet, il moltiplicarsi delle fonti di notizie e della quantità di informazioni disponibili ha portato, da un lato, ad una concorrenza

IL CYBERBULLISMO : Una sfida attuale

CARATTERISTICHE E RISVOLTI PSICOLOGICI Non serve essere esperti conoscitori del web, dei social network o abili “navigatori” per aver sentito almeno una volta il termine cyberbullismo. Sempre più, negli ultimi anni, le dinamiche sociali e le relazioni si stanno connotando

Da Tiktok alle Challenge – Facciamo Chiarezza

Articolo realizzato a cura di Giulio Pio Dima e Marco Salemi. Parliamo di TikTok In questi giorni hanno fatto particolarmente notizia gli avvenimenti collegati a certe presunte challenge che girerebbero sul noto social network TikTok. I Giornali, e i mass

Scrivi un commento

Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza d'uso dell'utente. Proseguendo nella navigazione dichiari di aver letto e accettato i termini e le condizioni di utilizzo, per maggiori informazioni a riguardo clicca

QUI